Museo del Folklore

  • Stampa
  • Condividi
  • Togli da My Gozo

Il museo del Folklore è ospitato in un gruppo di case tardo medievali all’interno della Cittadella – rari sopravvissuti da prima dell’arrivo dei Cavalieri di San Giovanni. Il museo ospita una vasta gamma di reperti che illustrano i metodi domestici, rurali e tradizionali di vita locale.

Le case – ora collegate – furono probabilmente costruite per le famiglie ricche nei primi anni del XVI sec. Le caratteristiche architettoniche mostrano influenze siciliane e catalane e un sofisticato stile tardo-gotico.

Le mostre al piano terra si riferiscono ai mestieri rurali e a competenze come l’agricoltura e la muratura in pietra. Tradizionali attrezzi agricoli, da fabbro e da falegname e una varietà di pesi e misure si affiancano ad una serie di diversi mulini di macinazione. Un esempio importante è la stanza che ricostruisce il centro di un grande mulino.

La vita religiosa di Gozo è rappresentata al piano rialzato da un’interessante raccolta di ex-voto e, in una sezione sugli hobby, da chiese in scala. Queste chiese sono complicate miniature fatte a mano, complete di mobili e accessori religiosi.

Il primo piano – una volta l’abitazione delle famiglie residenti – ospita una mostra sui mestieri tradizionali, tra cui il merletto e la tessitura di Gozo, con una sezione sul settore del cotone e la tradizionale industria della pesca.