Le Antiche Prigioni

  • Stampa
  • Condividi
  • Togli da My Gozo

Le Antiche Prigioni si trovano adiacenti alla Corte di Giustizia (a cui erano state originariamente collegate) nella Cittadella Citadel. di Gozo. L’attuale ingresso serviva da cella comune nel XIX sec. e ora ospita una mostra permanente sulle fortificazioni, mentre un blocco a sé stante di sei celle individuali costituisce il resto della prigione che era in uso dalla metà del XVI sec. fino agli inizi del XX.

Da subito dopo il loro arrivo a Malta, i Cavalieri di San Giovanni hanno usato questa prigione per contenere i propri membri troppo chiassosi e dirompenti. L’elenco dei detenuti famosi include nientemeno che Fra Jean Parisot de La Valette, Gran Maestro e comandante durante il Grande Assedio del 1565 e fondatore de La Valletta. Nel 1538, trascorse quattro mesi nella prigione di Gozo dopo aver attaccato un altro uomo (che non era un Cavaliere).

Le pareti delle celle e dei corridoi delle Antiche Prigioni sono coperte di graffiti. Questa è la più grande collezione di graffiti storici nota sulle Isole Maltesi. Le immagini sono principalmente di imbarcazioni, con date in epoche diverse. Ci sono anche stampe di palme, croci, nomi, date, giochi e figure antropomorfe. Alcuni detenuti, inoltre, sembrano aver inciso un conteggio della durata del loro soggiorno dietro le sbarre. Questi graffiti offrono un’affascinante finestra umana nella vita di quelli che sono stati detenuti qui.

Dopo l’espulsione dei Cavalieri di Malta, il carcere rimase in uso. A partire dalla metà del XIX sec. un altro edificio dall’altra parte della Cittadella iniziò a funzionare come prigione. Per alcuni decenni, Le Antiche Prigioni sono state utilizzate per contenere quelli in attesa di giudizio fino a quando non hanno fatto spazio a impianti più moderni.