Ix-Xewkija

Ix-Xewkija, che si trova a metà strada tra Mġarr Harbour e ir-Rabat, è il villaggio più antico di Gozo ed è meglio conosciuto per la sua impressionante rotunda, la Chiesa circolare al centro del villaggio. Più grande chiesa di Gozo, la cupola è un punto di riferimento distintivo visibile in gran parte dell’isola.

La Rotonda, che sostiene di avere la terza più grande cupola non supportata in tutto il mondo (28 m di diametro e 75 m di altezza), è stato costruito nel ventesimo secolo e dedicata a San Giovanni Battista. All’interno dell’imponente pietra calcarea bianca, otto colonne cemento ricoperte di pietra supportano l’elegante cupola, che ha un peso stimato di 45.000 tonnellate. L’interno mette in Mostra la versatilità e la consistenza della pietra calcarea locale e l’abilità degli artigiani locali. È scarsamente decorato con belle sculture e quadri moderni. Il pavimento è di marmo di Carrara lucidato e l’altare principale è anche scolpito in marmo pregiato.

Ix-Xewkija rotunda, che è anche la chiesa parrocchiale, è la sede dei cavalieri dell’ordine di San Giovanni (noto anche come Cavalieri di Malta) e la festa si svolge ogni anno la domenica più vicina al 24 giugno.

La chiesa fu costruita in sostituzione di una vecchia chiesa, la pietra preziosa di cui è ancora visibili nel Museo Scupture di Rotunda. Da qui si può anche prendere l’ascensore fino al balcone della cupola per una vista panoramica sopra Gozo.

IX-Xewkija è noto per la produzione di alcuni tra i migliori scalpellini Gozo e decoratori di pietra Maltese. Inoltre sono conosciuti per la loro abilità nella pesca e i pescatori di ix-Xewkija hanno mantenuto in vita l’arte di fare la canna tradizionale trappole di pesce.

IX-Xewkija ha una storia lunga e distinta. Essa divenne la prima parrocchia esterno ir-Rabat (Victoria) il 27 novembre 1678 e fu il primo a ottenere lo status ufficiale ‘villaggio’. Il nome deriva dall’arabo significato ‘un’area di terreno incolto spinoso’, anche se esso non somiglia a qualsiasi cosa oggi, essendo invece uno dei più grandi villaggi di Gozo.

Entrando il villaggio dalla strada Mġarr uno vede i resti di un mulino a vento di cavalieri-periodo eretto al tempo del Gran Maestro Perellos (1697-1720). Questo è un unico mulino a Gozo, perché il piano terra è costruito in forma di ottagono, che mostra le otto direzioni principali del vento.

Inoltre degno uno sguardo sono la cappella conosciuta come Madonna tal-Ħniena (nostra Signora della carità), che è dedicata a San Bartolomeo e la torre e recentemente restaurata cappella di Santa Cecilia che si trovano ai margini del villaggio. La cappella di St Ċeċlia è il più antico di Gozo.

Sulla costa oltre il villaggio si trova che la bellissima incontaminata valle Mġarr ix-Xini e accesso per la pacifica baia di Mġarr ix-Xini che è un bel posto per nuotare, fare snorkeling e immersioni. IX-Xewkija è una base ideale per passeggiate a piedi così come la discesa in corda doppia in inverno e primavera. Inoltre, vicino al villaggio sono una varietà di importanti istituzioni di Gozo moderne, tra cui l’Università di Malta (Gozo Campus), lo stadio di calcio di Gozo e Industrial Estate dell’isola.