In-Nadur

In-Nadur si trova sulla collina più orientale di Gozo. È un interessante villaggio tradizionale e offre favolose viste sul mare e terra. È raggiungibile da ir-Rabat o direttamente da Mġarr Harbour.

La parrocchiale barocca Chiesa domina la skyline di in-Nadur ed è uno dei migliori pezzi di Gozo di architettura barocca. La chiesa è dedicata ai Santi Pietro e Paolo e si erge maestosa in Piazza consistente di fronte una vecchia croce di pietra. La festa dei Santi Pietro e Paolo, chiamato anche “L-Imnarja” è celebrata sul 29 giugno, che è anche una festa nazionale. Il nome di festa deriva da luminaria (illuminazione) ed è connesso con l’inizio dell’estate.

Il villaggio ha un proprio Museo marittimo, un tesoro di cimeli navali dal tempo dei cavalieri, attraverso l’era britannica al ventesimo secolo.

In-Nadur è anche rinomata per le incantevoli vallate verdi e tranquille baie che la circondano. Sulla costa nelle vicinanze si trovano le spiagge di beatiful di San Blas e Ramla, nonché Daħlet Qorrot. una deliziosa piccola baia molto popolare con i pescatori, così come i bagnanti locali. Nota boathouses unico in Daħlet Qorrot che principalmente vengono convertiti da grotte naturali e sporgenze alla base della scogliera. Una torre di avvistamento del periodo-cavalieri, Ta’ Isopu Torre (chiamato anche Ta’ Sopu o Torre di San Blas) si trova a metà strada tra Dahlet Qorrot e San Blas.

In-Nadur è considerato come una sorta di Torre di avvistamento per l’isola. Il nome del borgo deriva dalla parola Maltese nadar, che significa osservare a lungo – per mantenere la guardia. Certamente il punto più alto del villaggio offre alcune delle viste più spettacolari in Gozo. Qui si trova la Ta’ Kenuna Torre, costruita dagli inglesi nel 1848, non per difesa, ma come un link a telegrafica tra Malta e Gozo. Un nuovo giardino botanico Maltese circonda la torre.