Il-Fontana

Il-Fontana (Italiano per la primavera), conosciuto localmente come “Triq tal-Ghajn” (il modo di primavera), ha preso il nome da una generosa primavera (“Il-Kbira del-Ghajn” – grande primavera), sul ir-Rabat – ix-Xlendi road. Ora è un sobborgo di ir-Rabat (Victoria), il Fontana è stato colonizzato grazie alla disponibilità di acqua dolce e nel XVI secolo, ad arcuati rifugi sono stati costruiti sopra ogni primavera per agevolare le persone che li utilizzano. Queste sono ancora in piedi e all’interno si trovano vasche di acqua di pietra tradizionale in cui folk locale ha fatto loro lavaggio quotidiano.

Nella parte inferiore del-Fontana (lontano da ir-Rabat (Victoria)) sul lato destro della strada a Xlendi-ix, si trova il sempreverde Valle di Lunzjata andando fino al villaggio di Ta’ Kercem. Gli agricoltori locali sono occupati qui tutto l’anno in una delle zone più fertili di Gozo. Un sistema di irrigazione molto vecchio composto di pietre grondaie costantemente porta l’acqua da una sorgente in Ta’ Kerċem parte della valle.

Maggior parte dei pescatori che operassero dal villaggio di pescatori di ix-Xlendi abituati nel-Fontana. Alla fine del XIX secolo, hanno cominciato a destinare parte del ricavato dal loro catture per costruire una chiesa. La prima pietra della chiesa fu posata su 29 gennaio 1892 e fu consacrata tredici anni da quel giorno più tardi 29 gennaio 1904. La chiesa fu dedicata al Sacro cuore di Gesù nel 1905 e istituita come parrocchia di Il-Fontana nel 1911.

Il villaggio spettacolare festa viene celebrato ogni anno nella seconda o terza settimana di giugno.

Accessibile per persone con disabilità.