Għajnsielem

Appena si entra Mġarr Harbour, mentre era ancora a bordo del traghetto, si noterà che alcuni dei punti di riferimento accogliente del villaggio porto di Għajnsielem, su per la collina: Cappella di Lourdes con il suo campanile taglienti e Santuario di nostra Signora di Lourdes, Fort Chambrai sulla mano sinistra lato che domina la scogliera e, più lontano, il Campanile torreggiante di Għajnsielem Chiesa parrocchiale.

Il nome Għajnsielem significa “una primavera tranquilla” e provenuto dalla primavera acqua attorno al quale, nel 1700, Gran Maestro Perellos costruito un porticato contenente lavabi pubblici e docce di acqua dolce.

Una visita a Għajnsielem dovrebbe iniziare con Mġarr Harbour e villaggio di pescatori, seguita dalla piccola chiesa della Madonna di Lourdes da dove, soprattutto al tramonto, c’è una bella vista del porto.

Il XVIII secolo Fort Chambrai è stato progettato per essere la Valletta di Gozo ma mai avuto lontano. Da fuori le mura, ci sono viste mozzafiato sulle scogliere del sud di Gozo, Xatt l-Aħmar e il canale settentrionale di Comino. Una strada tortuosa conduce Xatt l-Aħmar Bay e Mġarr e ci sono buone passeggiate lungo la scogliera cime.

Al centro del villaggio si erge la maestosa parrocchiale, un santuario in stile lombardo-gotico dedicato a nostra Signora di Loreto. Inoltre nelle vicinanze è la vecchia chiesa parrocchiale e il misterioso “Pjazza tad-Dehra” (Piazza dell’apparizione) dove si ritiene che la Madonna ha parlato a un Anglu Grech, un pastore locale.

Inoltre vale la pena una visita al vecchio convento francescano e Chiesa di Sant’Antonio di Padova e la zona attorno al convento è meravigliosamente tranquillo e Beato con favolose viste sopra il canale di Gozo – particolarmente bello la mattina presto o al tramonto.

Accessibile per persone con disabilità.