Santuario di Ta’ Pinu

  • Stampa
  • Condividi
  • Togli da My Gozo

Nel 1883 una donna del villaggio di Għarb, Karmni Grima, udì la voce di Nostra Signora nella piccola cappella che allora sorgeva in questo posto. Rapidamente divenne un luogo di pellegrinaggio, e così un gran numero di visitatori cominciò a riempire la piccola chiesa.

Il maestoso santuario, che oggi è dedicato a Nostra Signora di Ta’ Pinu, fu costruito tra il 1920 e il 1931. È un capolavoro di architettura, specialmente all’interno, con le sue superbe sculture e le splendide opere d’artigianato fatte in pietra maltese. Il santuario fu costruito davanti alla cappella originaria, la quale resta intatta dietro l’altare, e contiene ancora i dipinti dell’Assunzione di Maria in Cielo da cui si udì la voce che parlò a Karmni Grima.

Sulla strada che dalla chiesa va verso la collina di Ghammar, vi è una serie di 14 statue di marmo che rappresentano le stazioni della Via Crucis.