Punta San Demetrio

  • Stampa
  • Condividi
  • Togli da My Gozo

Una leggenda molto popolare è collegata a questo sito. Un vecchio eremita aveva costruito una piccola cappella, proprio sul bordo della scogliera, che aveva dedicato a San Demetrio. Un giorno, una grossa fetta della rupe crollò, portando la cappella sul fondo del mare. Tuttavia, la leggenda continua spiegando che questa cappella subacquea è rimasta intatta ancora oggi, con una luce accesa alla finestra, e che si possono ancora sentire i rintocchi della campana ad ogni ora! Le immersioni si fanno in 6m d’acqua su una barriera corallina poco profonda che sporge da un picco riparato del promontorio. Una dolce discesa porta ad alcuni massi enormi abitati da poche cernie e dentici. Durante quest’immersione ci sono ottime possibilità di avvistare grandi banchi di pesci davvero spettacolari, tra cui barracuda, tonni e ricciole. All’interno della sporgenza rocciosa c’è un canalone tra la piattaforma della scogliera e la spiaggia che è molto riparata e piena di vita marina.

Credito fotografico: Atlantis Gozo