Il Blue Hole e La Finestra Azzurra

  • Stampa
  • Condividi
  • Togli da My Gozo

Un tuffo da cartolina, il Blue Hole è raggiungibile camminando su antiche rocce calcaree coralline con superfici ruvide e spigoli vivi. Dalla riva con acque poco profonde si passa ad una brusca caduta che è il Blue Hole. Questa formazione naturale di roccia, che assomiglia ad un tubo montante, è stata scavata da migliaia di anni di vento e moto ondoso. Essa offre un angolo riparato per questa immersione che porta, attraverso un enorme arco, che parte da 6m e si estende fino alla parte inferiore a 15m di profondità. Una grotta di grandi dimensioni nella parte inferiore del foro, esattamente di fronte l’arco, è anch’ essa meritevole di esplorazione. Sul retro della grotta c’è uno scenario spettacolare. Fuori dal Blue Hole, seguendo la parete a destra si arriverà direttamente verso la Finestra Azzurra. Questo arco impressionante, che attira migliaia di turisti sopra l’acqua, è altrettanto sorprendente sott’acqua. Immergendosi attorno al tratto esterno della Finestra Azzurra, il ripido pendio è coperto di massi enormi, che ospitano cernie, e questo aggiunge ulteriore interesse all’immersione da cartolina.

Credito fotografico: Atlantis Gozo