Verso l’infinito! Perché Gozo è un posto fantastico per osservare le stelle.

Maggio 9, 2019

L’artista Vincent Van Gogh scrisse: “Per quanto mi riguarda, non conosco nulla con certezza. Ma la vista delle stelle mi fa sognare”. Gozo, è sinonima di spiagge e mare cristalline, feste vivaci e paesaggi storici. Eppure, quando cala la notte, attende un altro spettacolo incredibile – un cielo stellato che può essere goduto da varie località.

Dwejra. Photo credit: Dr Joseph Caruana
Mġarr ix-Xini Tower, Gozo. Photo credit: Gilbert Vancell

Poiché Gozo è una piccola isola con una costa sottosviluppata, offre agli amanti della natura e agli astronomi la rara possibilità di assistere ai cieli scuri più incredibili sopra un mare aperto. Alcune aree di Gozo sono ideali per osservare le stelle poiché hanno un inquinamento luminoso molto ridotto. Ciò rende molto più facile individuare e identificare le costellazioni pur riconoscendo la gloria e la vastità del nostro universo.

Fungus Rock: Photo Credit: Gilbert Vancell

Luoghi come Dwejra sono un posto fantastico per vedere stelle, pianeti, stazioni spaziali, le piogge annuali di meteore delle Perseidi, eclissi e, naturalmente, la Via Lattea su Fungus Rock.

Mentre assisti al cielo notturno di Dwejra, apprezzate il fatto che vi trovate in una posizione rara dove potete ancora vedere la Via Lattea in tutta la sua gloria, vivendo questa straordinaria galassia che non è stata visibile a Londra da oltre 40 anni.

Dwejra at night. Photo Credit: Dr Joseph Caruana.

In effetti, l’area intorno alla torre di Dwejra è stata designata come sito Natura 2000. (Natura 2000 è una rete centrale di habitat di riproduzione e nidificazione di specie rare e minacciate, che si estende in tutti i 28 paesi dell’UE, sia a terra che in mare). Questo importante sito ha anche lo status di Dark Sky Heritage Area (DSHA), che ha lo scopo di riconoscere e proteggere le regioni che presentano bassi livelli di inquinamento luminoso. Dwejra, un sito di importanza scientifica, naturale, educativa e culturale, ha infatti bellissime notti stellate da offrire.

Per questo motivo, la Torre di Dwejra ospita spesso eventi per osservare le stelle con l’esperto di astronomia maltese, Dr Joseph Caruana dell’Università di Malta.

Astronomy night at Dwejra Tower. Photo credit: Simon Wallace
Astronomy night at Dwejra Tower. Photo credit: Simon Wallace

Forse la tua conoscenza dell’astronomia è un po’ scarsa e puoi solo identificare con sicurezza The Plough o Orion’s Belt – qualunque sia il tuo livello di esperienza, c’è qualcosa di straordinario nel guardare il cielo scuro e vedere la complessità del nostro universo esposta davanti a voi con le sue infinite costellazioni. Non si sa mai, si può anche arrivare a esprimere un desiderio su una stella cadente!

Gilbert Vancell

Gilbert Vancell è un astrofotografo di Malta, che spesso si reca a Gozo per fotografare le meraviglie del nostro universo e dice: “Ci sono così tanti posti fantastici per osservare le stelle a Gozo: Dwejra, Wardija Point, Ghajn Barrani, Rdum il-Kbir, Pinu Punto (Mielah Window), Hekka Point, St. Dimitri Point. ”

Dwejra Bay. Photo credit: Gilbert Vancell

 

Wardija Point Punic Temple. Photo Credit: Gilbert Vancell

Dice: “Mi piace la tranquillità di passare il tempo in pace, ascoltando le creature del mare o della notte, come gli uccelli marini di Shearwater che tornano ai loro nidi di notte. Ho avuto alcuni momenti davvero memorabili a Gozo. Una volta stavo girando la pioggia meteorica di Quarantidi a gennaio e una palla di fuoco (una grande meteora) fiammeggiata appena sopra di me a sinistra su Gozo. Non dimenticherò mai il breve sibilo che soffia nell’atmosfera.

In un altro momento, ad agosto, stavo registrando Perseidi sul Roccia del Fungo e con un colpo di fortuna assoluto sono riuscito a registrare una scia di fumo da una meteora. ”

Per testimoniare ciò che vide Gilbert – guardalo qua:

Star trails at Ghajn Barrani. Photo credit: Gilbert Vancell

Se sei interessato a provare la bellezza dei cieli notturni di Gozo, prenota subito la tua vacanza. Per citare ancora una volta l’artista Vincent Van Gogh, che disse: “Sii chiaramente consapevole delle stelle e dell’infinito in alto. Dopotutto, la vita sembra quasi incantata. ”

 

Una grazie special va a Dr. Joseph Caruana, Università di Malta, Gilbert Vancell e Simon Wallace alla Torre di Dwejra