Scopri le torre costiere, forti, e batterie di Gozo in un giorno

July 17, 2017

Le strade secondarie di Gozo sono i più affascinanti e in più c’è molto da scoprire. L’architetture militare costiera di Gozo e l’esplorazione di essi e delle aree che le circondano richiedono una giornata. È tipico delle isole fortificate, che torri, forti e batterie fanno parte del sistema difensiva dell’isola. Oltre ad essere armati, queste strutture servivano da postazione di osservazione da cui furono sollevati avvisi precoci e comunicati alle torri vicine tramite segnali di fuoco e fumo.

Iniziate la mattinata visitando la Torre di Mġarr ix-Xini che si affaccia sulla piccola baia di Mġarr ix-Xini. È un ottimo posto per godersi le prime ore del mattino. La torre che risale al periodo del regno del Gran Maestro De Redin (1658-1659) fu restaurata nel 2000 ed è raggiungibile tramite un sentiero  dalla baia.

Mġarr ix-Xini Tower
La Torre di Mġarr ix-Xini

Seguite con Fort Chambrai, che era originariamente destinato ad essere una città fortificata. Il forte che reca il nome dell’uomo che lo sponsorizza è stato costruito molto più tardi delle altre torri ed in realtà è nato in un momento in cui gli attacchi militari erano diminuiti.

Il Forte Chambrai

Più avanti lungo la costa è la batteria di Sant’Antonio a Qala. Non c’è dubbio che il punto comanda alcune delle migliori viste del tratto di mare tra Gozo e Comino. Non è una coincidenza poiché questa batteria era destinata a proteggere il canale tra le due isole.

St. Anthony's Battery
La Batteria di Sant’Antonio

La Torre di San Blas o Torre Ta ‘Isopu è un’altra tipica torre costiera situata sulle scogliere tra Daħlet Qorrot e San Blas a Nadur. Completata con un ponte levatoio in legno, questa torre fu costruita nel 1667 e restaurata nel 2006. La torre è raggiungibile a piedi, ma vale la pena di fare uno sforzo quando si mette gli occhi sul panorama della costa dal tetto.

Ta' Isopu Tower
La Torre di San Blas

Anche se richiedi la restaurazione, non si può evitare di citare la batteria di Qolla l-Bajda, una struttura semicircolare che ha anche un fossato sul lato dove si affaccia sul mare. Questa batteria si trova su un promontorio tra Xwejni e la baia di Qbajjar.

Qolla l-Bajda Battery
La Batteria di Qolla l-Bajda

La prossima torre costiera è quella che si trova a Dwejra. Costruita nel 1652, durante il regno di Grandmaster Lascaris, questa torre ha avuto il duplice scopo di difendere la costa e di proteggere la Fungus Rock. È stata restaurata nel 1999.

Dwejra Tower
La Torre di Dwejra

Potete finire il tour con la Torre di Xlendi. Se riuscite a trovarvi in loco tardi nel pomeriggio, potrete assistere al tramonto magico e suggestivo. Non è solo la torre più antica di quelle che abbiamo menzionato qui, ma ha servito un ruolo molto strategico di guardare l’intero lato sud-occidentale di Gozo fino all’entrata del canale tra Gozo e Comino.

Xlendi Tower
La Torre di Xlendi