Pianificazione della perfetta vacanza rurale a Gozo

dicembre 24, 2018

Forse vuoi staccarti dal ritmo di una vita frenetica, o forse vuoi sentire il richiamo della campagna dopo aver passato troppo tempo in città o forse stai cercando di passare qualche giorno lontano dall’mondo super tecnologico. Gozo è l’antidoto a tutto questo. L’affascinante isola nel mezzo del Mediterraneo sarà un ottimo rifugio dove ricaricarsi.

 

View this post on Instagram

 

A post shared by Visit Gozo (@insta_visitgozo) on

Ecco alcuni consigli utili:

1. Prenota un casale rurale

Se vuoi allontanarti da tutto, prenota una delle tradizionali case rurali nascoste in qualche vicolo o nel bel mezzo della campagna di Gozo. Facendo eco alla cascina, queste case vacanza offrono spesso un comfort eccezionale e lussuoso pur mantenendo l’atmosfera rurale dell’isola. Scopri le case rurali  elencate sul nostro portale. 

 

View this post on Instagram

 

A post shared by Visit Gozo (@insta_visitgozo) on

 

View this post on Instagram

 

A post shared by Visit Gozo (@insta_visitgozo) on

 

2.Visita le panetterie locali

Chiedi alla gente del posto il panificio più vicino e dai un’occhiata alle loro deliziose torte. Niente batte l’odore divino del pane appena sfornato e non c’è dubbio che troverai una varietà di pane, panini e torte locali da gustare. A livello locale, le panetterie infornano anche piatti speciali come cipolle arrostite e melanzane, zucchine ripiene e ottimo cibo locale in base alla stagione.

 

View this post on Instagram

 

A post shared by Visit Gozo (@insta_visitgozo) on

3. Cenare nei ristoranti tradizionali e fermarsi al bar del villaggio.

Prova alcune delle autentiche ricette Gozitane come stufato di coniglio (stuffat tal-fenek) o coniglio fritto (fenek moqli), stufato di polpo (stuffat tal-qarnita) e maiale arrosto (majjal il-forn). Si potrebbe anche gustare lumache (bebbux) in una salsa di pomodoro piccante. Per uno spuntino veloce chiedi una ftira, un tipo di pane croccante, spalmato con un concentrato di pomodoro (kunserva) con ripieni come tonno, sardine, olive, capperi e cipolle. Altre versioni della ftira hanno la forma di una pizza e includono ingredienti come patate a fette, salsiccia locale e formaggio fresco di pecora o di capra. Lontani da questi tipici cibi Gozitani, fermati al bar del villaggio per la tradizionale tazza di tè che a Gozo viene servita in un bicchiere di vetro.

 

View this post on Instagram

 

A post shared by Visit Gozo (@insta_visitgozo) on

 

View this post on Instagram

 

A post shared by Visit Gozo (@insta_visitgozo) on

4. In giro per la campagna

La campagna di Gozo è una fonte di ispirazione sia che tu preferesci un vigorso percorso o semplicemente cerci di fare una piacevole passeggiata. Segui i sentieri come quelli di Ta ‘ Ċenċ, la zona costiera di Xlendi o fai un’escursione lungo le saline nella parte settentrionale dell’isola. Potresti anche imbatterti in uno dei pochi pastori rimasti con la sua mandria.

 

View this post on Instagram

 

A post shared by Visit Gozo (@insta_visitgozo) on

 

View this post on Instagram

 

A post shared by Visit Gozo (@insta_visitgozo) on

5. Non dimenticare le proprietà agricole

Assicurati di includere una visita in una delle aziende agricole dove puoi avere un’idea dei prodotti tipici di Gozo come lo sciroppo di carruba, l’olio d’oliva e i pomodori secchi. Scopri il vino DOK Gozo e non dimenticare di chiedere l’autentico miele di Gozo.

 

View this post on Instagram

 

A post shared by Visit Gozo (@insta_visitgozo) on

E come bonus, Gozo non riguarda solo la campagna. Il mare è sempre a cinque minuti di distanza. Esplora costa, controlla le numerose insenature e calette – tutto questo ti porterà anche in contatto con la natura.

 

View this post on Instagram

 

A post shared by Visit Gozo (@insta_visitgozo) on

 

View this post on Instagram

 

A post shared by Visit Gozo (@insta_visitgozo) on